Fra poche ore il calciomercato aprirà ufficialmente i battenti. Dopo tanti mesi di lavoro sotto traccia e telefonate, le pedine sono già state già messe sulla scacchiera, adesso manca soltanto il gong che darà lo scatenate l’inferno per l’inizio della sessione invernale, fissato a domani, per cominciare a mettere a segno i primi colpi e dare un’accellerata alle trattative già avviate. Naturalmente, molte squadre hanno giocato d’anticipo,  mettendo a segno già alcuni colpi prima dell’inizio del calciomercato: chi  aggiudicandosi ottimi giocatori in prospettiva (il Palermo con l’attaccante venezuelano Arteaga, o l’Inter col promettentissimo Calleri, che verrà girato in prestito a qualche squadra di Serie A), chi liberandosi di esuberi in rosa o di elementi ormai fuori dal progetto dell’allenatore (la Roma con Iturbe,  l’Atalanta con Maxi Moralez e il Palermo con Rigoni), chi ha pescato fra gli svincolati, come il Milan con Boateng, e chi ha giocato d’anticipo per beffare la concorrenza, esempio la Roma che ha già chiuso la trattativa per Perotti.

Adesso, però, è arrivato il momento di fare sul serio. Sono molti i giocatori in procinto di cambiare maglia in questa sessione di calciomercato, tra cui non mancano ovviamente nomi interessanti, che fra troppe panchine e pessimo rendimento potrebbero lasciare la propria squadra. Zaza, El Shaarawy, Cerci, Ranocchia, Gabbiadini,Immobile, Muriel, i nomi pregiati. A cui si possono aggiungere quei giocatori che hanno il contratto in scadenza a fine stagione e che potrebbero essere acquistati in questa sessione di calciomercato a prezzo scontato: Lavezzi e Banega su tutti. I due argentini sono seguiti con attenzione da Juve, Milan e Inter, che sono in attesa di un segnale positivo dai giocatori, prima di dare l’affondo definitivo con i rispettivi club.

Da domani le società avranno un mese di tempo per mettere a segno eventuali colpi per migliorare le proprie rose, che da questa sessione dovranno essere composte da 25 giocatori, 8 dei quali formati nei vivai del bel paese. Il gong di chiusura del calciomercato è fissato alle 23 di lunedì 1 febbraio, in questo mese se ne vedranno delle belle.